mercoledì 7 agosto 2013

Amarismi


Ritorna la voglia di prendere in mano la penna e gettare sullo schermo ciò che solamente così si riesce a buttare fuori.
Amarismi quotidiani scandiscono lo scorrere dei giorni e non si percepisce qual è il momento che intoppa l’ingranaggio.
E’ forse lo sguardo che volge indietro e ricorda parole e fatti, al tempo insofferenti nel giungere a orecchio, e ora tuonanti verità.
La modalità cambia per essere sempre identica; omissioni manipolate costituiscono il perno sul quale poggia la leva dello scardinamento di un trascorso disprezzato che torna prepotente a essere uguale.
Cambiano i fattori in campo ma non il risultato.

Somme, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni: è solo questione di parentesi per il risultato finale dell’equazione. 

Nessun commento:

Posta un commento