lunedì 20 giugno 2011

Se non conoscete la strada, seguite il cartello

Mi piacerebbe sapere quanti dei nostri parlamentari si è posto il problema dello stato sociale che hanno decimato, portando questa povera ItaGlia allo sfacelo totale.
Vorrei sapere quanti di lor signori hanno toccato con mano il problema delle famiglie che hanno un malato in casa e che si trovano ad elemosinare un’assistenza che puoi avere solo pagando.
Già, pagando…
Ti fai il culo tutta la vita, paghi le tasse, i contributi e quant’altro per vederti riconoscere una pensione che, se va bene, basta giusto a coprire le spese vive di sussistenza.
Se hai la sfiga di ammalarti, devi solo pregare il signore di crepare in fretta e di non doverti trovare nelle condizioni di rivolgerti alle strutture che in teoria, molto in teoria, sono preposte all’assistenza di questo popolo di gente inabile.
Elemosinare, pare di elemosinare ciò che uno stato civile dovrebbe garantire quando non sei più forza lavoro e di fatto sei considerato un peso per la società.
Vi mando affanculo, popolo di faccendieri, di puttanieri, di poltronari, di intrallazzatori.
Tutti quanti, indistintamente, voi che dovreste essere l’esempio e dovreste battervi per salvaguardare lo stato sociale, il welfare o come cazzo si chiama.
Non dovreste mai mettere le persone nella condizione di sentirsi abbandonate, di doversi domandare se rinunciare al lavoro per assistere gli anziani genitori.
Dovete andarvene tutti affanculo, a destra, a sinistra, in alto e in basso.
Tutti quanti indistintamente perché per quanto vi crediate assolti siete lo stesso e per sempre coinvolti.
Ma voi no, voi fare i teatrini a Pontida urlando oscenità che auspicherebbero l’intervento del capo dello Stato per quanto sono offensive; voi andare a puttane nei vostri palazzi, voi che andate a mostrare il vostro volto nelle piazze senza metterci quello vero.
Ma andatevene tutti affanculo davvero, con l’augurio di non trovarvi mai nella situazione in cui io oggi mi sono trovata.
Lo sapete che sono i sensi di colpa, bastardi senza gloria?
Lo sapete cosa vuol dire per una figlia sentirsi un pezzo di merda perché non riesce più, assieme a suo fratello e una badante pagata profumatamente, a gestire la propria madre?
No, voi non lo sapete…
Il vostro stipendio vi permette tutto e siete bravissimi ad assolvervi da ogni senso di colpa o non vivreste più da quello che dovrebbe nascere spontaneo pensando a ciò al quale ci avete portato.
Affanculo

1 commento:

  1. se poi ti capita di essere malato, soffrire e non poter guarire, non ti lasciano nemmeno morire in pace

    RispondiElimina