venerdì 24 dicembre 2010

Buon Natale a Te


A Te, a Te, è proprio a Te che mi rivolgo. Non guardarti intorno.
A Te che mi hai commentato mille volte, senza ricevere riscontro alcuno.
A Te che tante volte hai pigiato sul “mi piace”, anche sulle amenità più banali, sol per darmi un segno della tua presenza.
A Te che mi hai cercato quando non c’ero, o fingevo di non esserci, o non volevo esserci.
A Te che in privato mi hai posto domande, rimaste sospese in attesa di risposta.
A Te che mi hai colmato di messaggi personali, di poke, di alberi natalizi, di poesie.
A Te che hai provato un’emozione.
A Te che mi hai fatto emozionare.
A Te che stringi le mani degli amici con un post ogni minuto.
A Te che fingi di esser distante, ma sappiamo che sei lì.
A Te che, malgrado gli auguri, sai che saranno le solite feste.
A Te, che la festa avresti voluto fare.
A Te, combattente, che resisti allo stremo delle forze e con il groppo in gola.
A Te che non leggerai mai queste poche righe, ma sai che un filo rosso lega noi consimili.
Ecco, a Te, dico a Te, proprio a Te. Buon Natale.


Da G.G.M., col suo permesso di pubblicazione, il mio grazie sempre. Per essersi imbattuto nella mia strada. 

Nessun commento:

Posta un commento