sabato 9 gennaio 2010

Domanda: il PD aderirà?

(cliccare sul titolo per andare all'articolo originale)

Un gruppo nato in Rete propone un giorno di stop in tutta Italia per sensibilizzare l'opinione pubblica.

Calderoli (Lega): «Non ci credo»

ROMA
Primo marzo 2010. Potrebbe essere questa la data del primo sciopero degli immigrati in Italia. A proporlo è il gruppo "Primo marzo 2010 - Sciopero degli stranieri" per protestare contro «clima di razzismo che caratterizza l’Italia del presente» invitando «autoctoni e immigrati ad unirsi nella stessa battaglia di civiltà».

Il gruppo ha un sito web con il quale spiega le ragioni dell’iniziativa, una mascotte - il cartoon argentino Mafalda - e il giallo come «colore di riferimento perchè è il colore del cambiamento e per la sua neutralità politica». Anzi, gli organizzatori invitano anche a «usare già da oggi un braccialettino o un nastrino giallo come segno di riconoscimento».

’Primo marzo 2010’ è presente su Facebook dove conta più di 11mila iscritti. Nella descrizione il gruppo afferma di ispirarsi a un omologo gruppo francese, ’La journee sans immigres: 24h sans nous’, «che da qualche mese, in Francia, sta camminando verso lo sciopero degli immigrati per il 1 marzo 2010». Sulla bacheca i messaggi sono migliaia e sono aumentati dopo gli incidenti di Rosarno. A scrivere sono soprattutto italiani ma non manca qualche straniero e alcuni immigrati italiani all’estero o i loro figli.

«Uno sciopero dei lavoratori extracomunitari? Escluderei che vogliano farlo i regolari. Se l’iniziativa partisse invece dagli irregolari, si tratterebbe soltanto di espellerli». Roberto Calderoli, ministro per la Semplificazione legislativa ed esponente della Lega Nord commenta così l’ipotesi di uno sciopero degli immigrati convocata attraverso un tam-tam su Internet.

La stampa


5 commenti:

  1. Ne hai di argomenti...complimenti.

    RispondiElimina
  2. Voleva essere un complimento.
    Lo giuro! :-(

    RispondiElimina
  3. Allora grazie ((((((ReAnto)))))))) mi hai fatto ridere con il commento lasciato alla pagina del qual è di Alberto Cane ;-)

    RispondiElimina
  4. Grazie a te . Mi piace far ridere le persone :-D .
    Ciao, Antonio.

    RispondiElimina