giovedì 7 gennaio 2010

Non lo fo per piacer mio, ma per non dare alcun figlio a Dio



Da una notizia ANSA appena battuta, apprendiamo che Paola Binetti si è altamente indignata ed ha sporto denuncia contro ignoti ai sensi dell’art. 368 C.P.
Pare che ieri sera, al rientro della campagna che in questi giorni sta caldeggiando, si è decisa a spacchettare i tanti regali di Natale ricevuti e giacenti sotto l’albero ormai spogliato di ogni palla, pallina e amenità varie, compreso l’angelo come punta.
Un pacchetto, che a prima vista pareva un torrone incartato, si è poi rivelato un flauto.
L’onorevole Binetti, nota al di fuori del mondo politico per essere mecenate nonché madrina dell’Accademia del Flauto Traverso, felice come non le succedeva da tempo, ha immediatamente portato il flauto alla bocca.
Delusa, ha verificato che le note che ne uscivano erano solamente tre: SI LA DO.
La signora Binetti, a quel punto, ha capito la vera origine del regalo, leggendovi una calunnia per cui si è immediatamente rivolta al suo avvocato per tutelarla in sede giudiziaria.
All’onorevole Binetti è stata immediatamente porta la solidarietà di tutto il Partito meno che uno.
Segnalatone il nominativo agli inquirenti, il soggetto è stato pedinato e si è risaliti facilmente a lui come mittente dell’offensivo pacco.
“Volevo solamente mandarle un messaggio trasversale, senza che si offendesse, sperando che con una sana trombate dimenticasse il cilicio e ricordasse a che partito è iscritta”.
Sarà processato con rito abbreviato il 12 gennaio p.v.

8 commenti:

  1. Chissà se le avessero regalato una tromba

    RispondiElimina
  2. ... e ci prendeva magari gusto...

    RispondiElimina
  3. più che una tromba era preferibile un trombone possibilmente non vecchio.....

    RispondiElimina
  4. Ogni volta che si parla di lei, non posso non ghignare, pensando alla fantastica parodia di Neri Marcorè a "Parla con me".

    RispondiElimina
  5. @Euterpe: mi sa che è Mission Impossible, anche per i Limp Bizkit

    @Lucien:quasi quasi la cerco, mi pare ci sia una versione di 12 minuti... che merita tutta però!

    RispondiElimina
  6. http://www.youtube.com/watch?v=xojLFGzp850

    RispondiElimina
  7. Vorrei proprio vedere in aula quando provano il corpo del reato.

    RispondiElimina