mercoledì 20 gennaio 2010

L'art attack del PD



Che la nuova (nuova?) dirigenza del PD sia specializzata in molte cose già lo sappiamo.
Sono riusciti nella titanica impresa di perdere consensi dai loro stessi elettori ogni giorno di più.
Insomma, l’impossibile lo hanno fatto.
Ora serve un miracolo.
Per questo mi sono decisa a intraprendere un viaggio  per andare in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo.
Ciò che porterò con me, per la benedizione, sono le mie mollette, pulite dalla polvere che le aveva opacizzate, la scritta color panna si legge bene: “io ci tengo”.
In fondo è il frutto di un piccolo, minimo furto, ma  non credo che Padre Pio si formalizzerà più di tanto, di lassù sa bene, come forse lo sapeva bene anche in terra, che noi italiani non siamo solamente un popolo di eroi, navigatori, poeti e santi.
Ciò che chiederò, una volta che sarò davanti a lui, è di compiere per me un miracolo su queste belle mollette che pochi mesi fa parevano così piene di significato.
Gli domanderò di benedirle e di farmi tornare la fede che ho perso inesorabilmente, giorno dopo giorno, passo falso dopo passo falso, dichiarazione dopo dichiarazione, sputtanamenti dopo sputtanamenti.
Aspetterò qualche giorno e se non mi esaudirà, che non è detto lo faccia, dovrò decidere se:
1) porre le suddette mollette nel sacchetto dei rifiuti verde, quello destinato a fare composta, prestando particolare attenzione che non mi finiscano, invece, in quello violetto nei quali trovano morte – ma non definitiva, pare – i rifiuti riciclabili;
2) usarle alternativamente per sostenere la parrucca di capelli tipo topo-morto che mi confonda e mi eviti di essere puntata e additata come tesserata del PD.
Vi saprò dire, al mio ritorno. Basta che restiate sintonizzati…









3 commenti:

  1. Le stimmate noi elettori le abbiamo già ricevute!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Sono passato più o meno verso le 18 per la Stazione, un cartellone grande grande ha richiamato la mia attenzione. Era il faccione di Bersani su un fondo verde, ed una scritta sotto: L'ALTERNATIVA.

    Poi mi sono girato e sono andato via.

    RispondiElimina