sabato 9 gennaio 2010

Edizione straordinaria


“Signore e Signori benvenuti sui nostri teleschermi. 
Interrompiamo la puntata di Il tarocco delle otto, condotto come ogni mattina dalla nostra Wanda, per una edizione straordinaria del TG locale della vostra TeleCazzi. Un atroce delitto è stato compiuto stanotte in Corso Umberto I°, dove ci troviamo in questo momento con le nostre telecamere per cercare di capire, assieme a voi, cosa può essere successo.
L’ispettore Infante ci ha confermato poc’anzi che la scena che si è presentata stamani all’alba ai loro occhi era terribile: nel salotto, in un lago di sangue, pomodori spiaccicati sul corpo completamente nudo, con la testa fracassata, le gambe piegate in una posa innaturale, giaceva il corpo del notissimo Avvocato Vicale, molto conosciuto in città in quanto presidente del rionale Lions Club. 
La polizia è stata avvisata dalla telefonata della vicina di casa del defunto la quale ci ha gentilmente concesso questa intervista che abbiamo registrato pochi minuti fa e che vi trasmettiamo ora integralmente”. 
"Saranno state le quattro di stamattina, il gatto ha iniziato a raspare contro la porta della camera; solitamente la lasciamo socchiusa, ché il gatto ha questa abitudine tremenda di voler venire a sonnecchiare sul nostro letto, ma mio marito è rientrato tardi e non si è curato di quel particolare. Mi sono svegliata di colpo e mentre mi alzavo mi sono resa conto che oltre al rumore delle unghie ne udivo un altro in sottofondo, anche se non riuscivo bene a capire da che parte del palazzo provenisse, ma erano gemiti, sì, gemiti… Mi sono avvicinata alla porta d’ingresso, ho sbirciato dallo spioncino nel pianerottolo e, una volta verificato che era deserto, ho aperto piano piano la porta. I gemiti erano a quel punto più distinti e provenivano dalla porta del mio dirimpettaio, l’Avvocato Vicale… Poveretto, pace alla sua anima…." 
"E che gemiti erano, Signora Menzione?"
"Ragazzo mio, erano i gemiti di chi stava facendo l’amore, senza ombra di dubbio! E per quello mi sono insospettita ancora di più, ohibò, l’Avvocato Vicale ha, anzi aveva poveretto, la veneranda età di ottantotto anni suonati, e non mi era mai capitato prima di percepire rumori simili, sa, ci sto attenta io…" 
"E non ha notato negli ultimi giorni movimenti strani per le scale del palazzo?  Magari l’Avvocato si era fatto un’amante…" 
"No, non direi, nessun rumore strano e nessun personaggio sospetto, a parte i soliti signori di colore dell’impresa di pulizie che cambiavano spesso, ma sa com’è, quelli arrivano e ripartono in fretta… Ora che mi ci fa pensare però una cosa strana è successa ma sa, io mi faccio generalmente i fatti miei e se l’Avvocato non ha ritenuto di aggiornarmi, non potevo certamente chiedergli che cosa c’era scritto in quella lettera raccomandata che ho ritirato io per lui venerdì della settimana scorsa… Proveniva dal nord, da Bolzano per la precisione, e l’indirizzo era della Raiffeisenbank. Sa, mentre firmavo la ricevuta al postino mi ci è caduto l’occhio senza volere… Era una busta molto sostanziosa, ma come le ho detto non sono affari miei e non ho indagato ulteriormente". 
"E perché è stato un episodio strano, Signora Menzione?" 
"Perché l’Avvocato non riceveva mai posta a questo indirizzo, da anni aveva la sua casella postale e la faceva recapitare là tutta quanta. Una volta mi confidò che era per la privacy, che non voleva assolutamente che i condomini potessero sbirciare i mittenti della sua corrispondenza… Era diventato molto diffidente negli ultimi anni, il nostro Avvocato. Il ricevere però quella raccomandata mi parve strano, evidentemente la Banca che gli scriveva esulava dal suo solito giro o non aveva avuto istruzioni precise…"
"Chiederemo all’Ispettore Infante se hanno trovato, nella loro perquisizione, la lettera di cui lei parla… Null’altro sa sottolineare Signora Menzione che possa essere d’aiuto agli inquirenti?" 
"Beh, sì, diciamo che ho notato un certo cambiamento nel modo di fare dell’Avvocato, è sempre stato persona schiva e gentile, ogni domenica mattina andava alla funzione delle nove, era molto benvoluto da tutti, insomma, proprio una brava persona; ultimamente, da quando ha smesso del tutto di andare allo studio dai figli, pareva ringiovanito, ma non so se è rilevante…" 
"Chissà, Signora Menzione, forse aveva conosciuto una donna, le risulta?"
"L’Avvocato Vicale?!?!?!?!" 
"Ed allora come si spiega che dalle prime indagini eseguite è chiaro che è morto dopo aver fatto l’amore, Signora Menzione?" 
"Questo non me lo spiego proprio, infatti…" 
"Va bene, Signora Menzione, la ringraziamo della disponibilità e resti sempre sintonizzata sul nostro canale!" 
"Sono una vostra affezionata telespettatrice da sempre… Lieta di esservi stata d’aiuto…" 
"Vediamo ora di carpire qualche informazione dall’Ispettore Infante…. Ispettore, ci scusi, ha quale notizia per la stampa? Avete trovato una busta raccomandata proveniente dal Trentino?" 
"Guardi, queste sono notizie che potrebbero precludere la risoluzione a breve delle indagini che sono già partite verso il nord… Le dico solamente che pare che l’Avvocato Vicale da qualche anno si fosse messo nuovamente in attività, anziché godersi la pensione ha impiantato una società a Bolzano, dalle prime telefonate alla locale CCIAA pare che lui sia il socio unipersonale…" 
"E qualche soffiata circa l’attività?" 
"Le dico solamente questo: è un commercio, non mi chieda altro, per favore, non posso sbilanciarmi…" 
"La capisco, Ispettore ma la sua faccia disgustata mi dice moltissimo, mi perdoni la schiettezza…" 
"Sì, giovanotto, lei ha capito perfettamente quello che il mio volto vuole esprimere. Le dico di più: se quello che appare dalle prime indagini trovasse conferma nelle prove che stiamo raccogliendo, le assicuro che se il servizio che hanno fatto stanotte all’Avvocato lo avrei fatto io stesso. E ora mi scusi, sono arrivati i RIS da Parma e devo accoglierli. Non mi stupirò se troveranno tracce di pomodoro da qualche parte oltre che sul corpo del cadavere…" 
"Chi era in realtà l’Avvocato Vicale? Che cosa ha fatto per essere ucciso in modo così barbaro? Perché l’Ispettore parla di tracce di pomodoro? Non abbiamo risposte, ora, per voi fedelissimi telespettatori, continuate a tenere acceso il vostro monitor e presto TeleCazzi vi svelerà tutti i retroscena di questo delitto. Cediamo la linea alla regia, può ripartire ora il programma di Wanda, che ringraziamo della disponibilità. 
Da Corso Umberto I° passo e chiudo, buona giornata". 

*****Alcune settimane dopo*****

Tre… due … uno… siete in onda
“Finalmente si è chiarito il mistero che ha avvolto l’omicidio dell’Avvocato Vicale avvenuto qualche settimana fa e che vi ha tenuti incollati ai nostri teleschermi per i quotidiani aggiornamenti della vicenda. Le indiscrezioni che sono trapelate hanno trovato conferma nella condanna a Diakhate Moustapha che, dopo ripetuti interrogatori davanti al magistrato, ha finalmente confessato il suo delitto e le motivazioni che lo hanno portato a commettere l’orribile crimine. In nostro inviato ha raccolto la sua testimonianza, accordandosi con l’Ispettore Infante che ha dato il suo consenso a processo concluso. Uno scoop eccezionale per voi, affezionati telespettatori….” 
"Arrivato in Italia perché promesso lavoro in raccolta pomodori, miei parenti avere detto che bastare scrivere ad Avvocato a sua società in Bolzano e lui trovare campo grande, lavoro e soldi. Io fatto lettera e messo d’accordo, ma miei cugini non avere detto che prima di avere permesso di lavoro io dovere accontentare voglie del vecchio. Essere arrivato qui come da sue parole, avere fatto tutto quanto vecchio avere chiesto, lui gemere forte io disgustato ma pensare a soldi e lavorare e mangiare. Poi essere me rivestito, avere visto mia faccia in specchio a fianco di porta, pomodori maturi in cassa lì di fianco, avere pensato a miei fratelli che arrivavano il giorno dopo, avere visto vecchio nudo che mi dava foglio per lavorare, avere detto no, avere preso pomodori, gettati su vecchio e io avere ucciso. Non essere me pentito, io Diakhate Moustapha no essere pentito, io ammazzare ancora vecchio porco" 


Agosto 2007

2 commenti:

  1. Telefatti è il nome del mio sito. www.telefatti.com

    RispondiElimina
  2. modifico subito, non sapevo...

    RispondiElimina