domenica 20 dicembre 2009

Io?






Rivendico la mia dimensione molecolare e psiconomade. 
Un po' aristocratica ma per fortuna autoironica.

13 commenti:

  1. luce sottile/ maliziosa ti scopre / mano nascosta

    RispondiElimina
  2. Un compositore di Haiku!
    Perfetto, il tuo 5 - 7 - 5 anche se Bosho forse non concorderà :-)
    Ma se ti ispira questo, non posso che ringraziarti della creazione e della creatività.

    RispondiElimina
  3. la mano delicata
    della dama
    pallida
    languida
    ha sollevato la gonna:
    fruscio di seta
    tepore di pelle
    sospiro

    RispondiElimina
  4. in attesa di decidere:
    vado vivo e rido e soffro e amo?
    o resto vivo sospiro sospiro?
    che cosa deciderà?
    andrà a prendere quel treno galeotto?

    RispondiElimina
  5. Galeotto fu il treno e chi lo prese...

    RispondiElimina
  6. le calze già indossate
    le scarpette pronte a terra
    il tremore della mano nascosta
    il rossore delle guance
    l'abito quasi indossato.
    che cosa farà ora?

    RispondiElimina
  7. Aspetterà il controllore, sbirciando da dietro le tende? Chissà...

    RispondiElimina
  8. in transito:
    già, un morbido tiepido vellutato punto in transito

    RispondiElimina
  9. Alla, prossima, Valerio (?), devo andarmi a preparare, una cena mi aspetta. E non sul vagone ristorante di un treno...

    RispondiElimina
  10. in transito
    non si sa da dove
    non si sa per dove:
    solo in transito
    in uno scompartimento
    nascosto agli occhi del mondo:
    solo per i suoi occhi
    solo per i miei

    RispondiElimina
  11. e dopo cena il vagone riservato

    RispondiElimina
  12. Non ho mai avuto tanti commenti su un post in una volta sola. Il potere delle immagini che fa liberare la fantasia... Grazie della compagnia.

    RispondiElimina